L'assenza del padre
E il suo differente effetto su figli e figlie

Intervista a Luigi Zoja, autore del libro sulla paternità Il gesto di Ettore

Che danni provoca l’assenza del padre?

Il grande problema del prossimo millennio sarà quello dell’educazione dei giovani maschi. Gli adolescenti maschi sono sempre più irresponsabili delle femmine: sono loro che guidano ubriachi a velocità folli, loro che lanciano i sassi dal cavalcavia e se in mezzo c’è anche un ragazza è trascinata da uno di questi. La scomparsa del padre patriarcale è la scomparsa di un’autorità non più in linea con i tempi, ma è anche mancanza di un principio d’ordine che non viene sostituito da un ordine più democratico, ma dall’orda dei giovani maschi che hanno in genere un capobranco simile al Lucignolo di Pinocchio. Più grande, più forte, più bullo di tutti, acquista autorità sugli altri. Un dato a questo proposito: l’80-85 per cento dei detenuti nelle carceri americane è senza padre.

I sassi dal cavalcavia vengono lanciati da orde di giovani che per trascorsi familiari possono essere paragonabili ai carcerati americani, ma le bande di giovani bene che taglieggiano ed estorcono nei licei milanesi sono fatte di figli di avvocati.

Ma certo se andiamo a leggere le singole storie, alle spalle c’è sicuramente una figura paterna assente, probabilmente un padre che per non sentirsi fare domande preferisce allungare un centomila.

Anche le figlie sono senza padri, come i loro fratelli.

Anche nelle femmine aumentano – ma in misura molto minore – le percentuali di sbandamento e le patologie, in assenza di padre. Ma il vero rischio che corrono le figlie di padri assenti si traduce nell’inconsistenza delle figure maschili che incontreranno nell’età adulta. Incontreranno maschi e non uomini. Purtroppo però questo è un problema per il quale non vedo uno sbocco. L’assenza di padre danneggia di più i figli maschi, e di riflesso le donne che faticano a trovare uomini strutturati ed affidabili.

Intervista realizzata da Anna Tagliacarte per la rivista Marie Claire