Le inutili procedure aziendali
Che pesano a tutti, ma che nessuno osa cambiare.
Leslie Perlow della Harvard Business School ha studiato una società di prodotti per uffici in cui molto tempo era dedicato alle riunioni settimanali.

Ogni settimana, prima di questi incontri con il capo, i progettisti di software dedicavano alla preparazione di presentazioni accattivanti diverse ore che avrebbero potuto usare meglio. Essi pensavano che le riunioni fossero uno spaventoso spreco di tempo, ma non osavano dichiararlo apertamente credendo che i dirigenti ne fossero entusiasti.

Paradossalmente, anche il loro capo le riteneva pressoché inutili, ma non le aboliva per non dare l’impressione di prendere alla leggera il lavoro dei progettisti. Così, quello che Perlow chiama «il circolo vizioso del silenzio» proseguì, nuocendo sia alla produttività sia al morale.

D. Goleman
Dal libro: Trasparenza